Xagena Mappa
Medical Meeting
Mediexplorer.it
Farmaexplorer.it

Posaconazolo nel trattamento della coccidioidomicosi


Nel corso del 41st Annual Meeting of the Infectious Disease Society of America ( IDSA ) a San Diego è stato presentato uno studio che ha valutato l’efficacia e la sicurezza del Posaconazolo ( Noxafil ), sospensione orale, nel trattamento della coccidioidomicosi, una malattia fungina potenzialmente mortale, dopo che le altre terapie abbiano fallito.

La malattia infettiva viene contratta inalando le spore fungine che sono presenti nel terreno..

Nella maggior parte delle persone insorge una sindrome simil-influenzale, che si risolve nell’arco di alcuni giorni.

In alcuni soggetti con difetti nel sistema immunitario l’infezione si diffonde.
Questi soggetti talvolta non rispondono ai farmaci antifungini attualmente disponibili.

Il Posaconazolo è un nuovo farmaco antifungino per os.
I risultati dello studio indicano che il trattamento con Posaconazolo si è rivelato benefico in tutti e 6 i pazienti che sono stati infettati con Coccidioides immitis.
Nessuna precedente terapia ( Fluconazolo , Amfotericina B ) era risultata efficace o tollerata.

Il Posaconazolo ha prodotto rapidi e significativi miglioramento clinici, spesso con risposte iniziali entro un mese di terapia.

Per il controllo della coccidioidomicosi è generalmente richiesta una terapia prolungata, superiore ad un anno.

Il Posaconazolo sembra essere ben tollerato nel lungo periodo. La maggior parte dei pazienti ha ricevuto l’antifungino per 10 mesi, un paziente per più di 1 anno. ( Xagena2003 )

Fonte: 41st Annual Meeting / Infectious Diseases Society of America ( IDSA ) , 2003


Inf 2003 Farma2003


Indietro